Progettare una campagna pubblicitaria moda

Realizzare una campagna pubblicitaria moda significa intraprendere un impegno altamente complesso che richiede grandi capacità creative oltre che organizzative, in grado di rendere far rendere al massimo un intero gruppo di lavoro.

Alla base, come sempre, c’è la raccolta di informazioni circa l’azienda cliente: uno o più incontri saranno infatti dedicati da parte dell’account (responsabile dei rapporti con il cliente) alla conoscenza del profilo aziendale, ma soprattutto del prodotto e della filosofia che ne sta alla base, nonché degli obiettivi di comunicazione fissati dal marketing aziendale.

Forti di questo bagaglio informativo, l’account redigerà la cosidetta copy strategy (laddove non sia stato già fatto dall’azienda cliente) che costituirà una vero e proprio di recinto ideale entro cui lasciar “scorazzare” e “sbizzarrire” le menti del reparto creativo: la creatività fine a sé stessa è forse uno dei maggiori pericoli che possono condurre alla realizzazione di campagne belle ma inefficaci, per cui il concept creativo dovrà sempre risultare perfettamente aderente alla base informativa della copy strategy.

Una volta elaborati uno o più concept, si passerà ad una fase di prima verifica della fattibilità, consistente ad esempio nella reperibilità dei materiali di scena e/o dei costumi, accordi preliminari per la disponibilità della location scelta, ed ogni altro aspetto organizzativo sempre tenendo d’occhio il budget destinato alle spese di realizzazione.

Fatto ciò, ed eventualmente avendo scremato ulteriormente le idee creative, si passerà alla loro presentazione presso il cliente, in modo da poter superare la fase iniziale e lanciarsi in quella operativa vera e propria.

Si entrerà quindi in contatto con diverse agenzie di modelli/e richiedendo dei packages con proposte aderenti all’idea creativa: quanto più precisa sarà la nostra richiesta circa il profilo dei modelli/e tanto più si potranno evitare spiacevoli delusioni una volta incontrati dal vivo nel giorno dello shooting. Ricevute le proposte della agenzie, si procederà anche qui ad una scrematura per stilare una propria selezione di modelli/e da proporre al cliente per ricevere infine da quest’ultimo una lista di preferenza. Infine si richiederanno delle pola dei modelli/e scelti/e (foto realistiche non sottoposte a post produzione) per un’ultima verifica della bontà della scelta effettuata.

Prossimo step sarà mettere su il gruppo di lavoro costituito da: fotografo, videomaker, hair & make up, stylist, etc. a cui si dovrà illustrare concept creativo per ricevere eventualmente suggerimenti indirizzati ad un buon risultato finale.

In prossimità dello shooting day, si prenoteranno voli e hotel per i modelli/e, organizzando ogni dettaglio fino al transfer aeroporto – hotel.

Giunti al giorno delle riprese si è caricati a molla per via di tutti questi preparitivi su descritti, e forti delle voglia di realizzare un buon lavoro, si metteranno a frutto tutte le intuizioni avute in fase di preparazione.

Segue poi la fase di post produzione consistente innanzitutto nella selezione delle immagini fotografiche da sottoporre al photo retouch, per poi essere inserite nei layout previsti per cataloghi, pieghevoli, gigantografie, poster pubblicitari e strumenti di comunicazione per i punti vendita.

Infine non resterà che godersi l’uscita della campagna per registrarne l’eventuale successo presso il pubblico.

Instagram

Instagram did not return a 200.

Disclaimer

La pubblicizzazione di prodotti o servizi forniti avviene al solo scopo di mostrare le capacità tecniche della IBIS Srl, mai per riprodurre lo stesso prodotto o servizio identico ad altro cliente.

× Contattaci su Whatsapp